Home » ROTOLO DI TOFU E SPINACI CON TOFU AFFUMICATO

ROTOLO DI TOFU E SPINACI CON TOFU AFFUMICATO

Ingredienti per 4 persone

160 gr di farina tipo 0

40 gr. di semola di grano duro

1 C di olio

Sale q.b.

Curcuma q.b.

400 g di spinaci e/o borraggine

3 scalogni

200 gr. di tofu affumicato

150 gr. di tofu al naturale sbriciolato e schiacciato con una forchetta

Pangrattato q.b.

12 foglie di salvia

1 cucchiaio di olio

Noce moscata q.b.

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Sale

Pepe

Mondate e lavate gli spinaci, tenete da parte alcune foglie per la decorazione e lessate le rimanenti in poca acqua salata, quindi strizzatele e tritatele. Sbucciate gli scalogni, tritateli e fateli appassire a fiamma media in un tegame con  l’olio; aggiungete gli spinaci, alzate la fiamma e fate asciugare per 3-4 minuti a fiamma viva. Salate, pepate e profumate con due foglioline di salvia lavate e tritate e una grattata di noce moscata. Tagliate a dadini il tofu affumicato e aggiungeteli al composto di spinaci con un po’ di pangrattato e il tofu. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo che riporrete in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Impastate le farine con una presa di sale, 1 C di olio e acqua q.b. Stendete la pasta in un rettangolo sottile di circa 25×40 cm e distribuitevi uniformemente il ripieno, lasciando libero un bordo di circa 4 cm tutto intorno. Arrotolate la pasta sigillandone bene i bordi con le dita inumidite e legate il rotolo con rete da cucina.

Rivestite di carta da forno il fondo di un cestello per la cottura al vapore, adagiatevi il rotolo, cospargetelo con la restante salvia ben lavata, spolverare con un pizzico di sale e bagnate con un mestolo di acqua bollente, coprite e cuocete al vapore per 40 minuti.

PER LA SALSA DI ACCOMPAGNAMENTO

Panna di soia

Sale

Pepe

Erbe fresche

Curcuma o zafferano

Scolate il rotolo, lasciatelo intiepidire, affettatelo con delicatezza e distribuite le fettine sui piatti individuali nappandole con la salsa e decorando con le foglie di spinaci conservate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *